Archivio Autore

SCACCO ALL’INSUCCESSO

Written by admin. Posted in News, Notizie home

DSCN4814Nell’attesa di possibili novità per le scuole derivanti dal piano per la Buona scuola del Governo Renzi, all’IC Rapallo non si sta con le mani in mano. Docenti, genitori e soggetti esterni continuano nella loro collaborazione per offrire ai ragazzi dell’Istituto sempre nuove occasioni di crescita, sia per quanto riguarda il miglioramento della didattica, sia per la socializzazione e lo sviluppo di nuove competenze personali: tra le novità strumentazioni tecnologiche all’avanguardia e un corso di scacchi durante le ore di lezione. E il Comitato prepara una nuova sottoscrizione… Davvero importanti le nuove donazioni del Comitato Genitori a favore della Scuola Media dell’IC Rapallo: due nuovi microscopi (uno binoculare e uno stereoscopico, per le diverse situazioni di osservazione scientifica) collegati con un sistema video che permette di proiettare sulla LIM (che in questo caso diventa una specie di grande schermo) le immagini osservate in quel momento contemporaneamente da tutta la classe. DSCN4804 Inoltre è stato donato  un videoproiettore di ultima generazione, che, a differenza delle “vecchie” LIM (lavagna interattiva multimediale), rende interattiva qualunque superficie su cui si proiettano i contenuti della lezione. “Crediamo che la collaborazione stretta tra genitori e docenti, – afferma Hubert Smadja, presidente del Comitato Genitori Rapallo – sia fondamentale per il successo educativo dei nostri figli; ben venga quindi la possibilità da parte nostra di dare una mano concreta, anche per migliorare gli strumenti in mano agli insegnanti. E non è finita qui, perché, sull’onda del successo dell’anno scorso, a giorni inizieremo la seconda sottoscrizione ‘un euro per il futuro 2.0’”. Come si ricorderà nello scorso anno scolastico il Comitato genitori ha raccolto più di ottomila euro per la scuola. “Quello del comitato è un aiuto preziosissimo – ricorda il Dirigente scolastico dell’IC Rapallo Giacomo Daneri – In una situazione in cui i rapporti sociali sono sempre più sfilacciati e problematici, è davvero una fortuna incontrare persone che mettono a disposizione tempo, energie e risorse per un progetto comune, come quello del miglioramento delle possibilità di apprendimento degli allievi”. E sempre nell’ottica di una migliore offerta formativa per i ragazzi dell’IC Rapallo è nata la collaborazione con l’Associazione scacchistica sammargheritese. Il responsabile dell’Associazione Piero Grassi  racconta: “L’idea di un progetto è nata durante un colloquio con il Preside Daneri:  dare agli allievi, che per vari motivi erano in difficoltà, una possibilità di trovare stimoli e motivazioni per recuperare autostima. Non dimentichiamo che questo gioco antichissimo ha tantissime connessioni con le materie che i ragazzi studiano a scuola, sviluppa il loro senso logico e li aiuta ad affrontare nuove situazioni”. DSCN4816 Il corso, sperimentato con un gruppo di sei allievi nel primo trimestre, è adesso proposto ad una quindicina di studenti, che per un’ora alla settimana svolgono una lezione alternativa, ma estremamente stimolante. I ragazzi parteciperanno poi ad un torneo a squadre, all’inizio di giugno, con tanti loro coetanei. Intanto proprio a S.Margherita Ligure, ospitata dal Circolo di Piero Grassi,  il prossimo fine settimana – 27, 28 e 29 marzo – si terrà un’importante manifestazione, nell’ambito del Campionato nazionale di scacchi presso l’Auditorium Casa Mons. Solimano in via della Vittoria 1. La gara sarà aperta alla visione del pubblico: un’occasione ghiotta per vedere all’opera campioni e campioncini provenienti da tutta la Liguria e le regioni limitrofe; al Campionato parteciperanno, suddivise nelle varie serie (A1, A2, B, c e Promozione)  38 squadre provenienti da Lombardia, Piemonte, Valle D’Aosta, Liguria e Toscana, per un totale di 152 giocatori, con tanti giovani a cimentarsi.        facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

SICURI IN RETE: INCONTRO DEI GENITORI CON LA POLIZIA POSTALE

Written by admin. Posted in Area genitori, News, Notizie home

E’ giusto controllare il cellulare o il pc dei propri figli per vedere dove navigano o con chi hanno contatti? Ciò che avviene in Internet è reale o virtuale? E che cosa vuol dire virtuale? Siamo sicuri di conoscere di persona tutti i nostri contatti sui vari social network? E soprattutto siamo sicuri di conoscere quelli dei nostri figli? L’Istituto Comprensivo Rapallo, nell’ambito delle iniziative di formazione e di informazione di concreto aiuto nella quotidianità delle famiglie, invita tutti i genitori all’incontro “Internet è un’opportunità, non un pericolo”, che segue una serie di incontri rivolti ai ragazzi tenuti questa settimana nelle classi. L’evento, realizzato in collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni di Genova, si terrà sabato 28 marzo 2015 alle ore 9.45 presso l’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo Rapallo. Interverrà il Diret6tore Tecnico Capo Roberto Surlinelli, che presenterà le opportunità concesse dall’utilizzo di Internet, ma anche i rischi e le pericolosità che derivano da un utilizzo non consapevole, soprattutto per bambini e adolescenti; fornirà anche importanti suggerimenti ai genitori per accompagnare i propri figli nella loro vita digitale e per relazionarsi con loro in merito.          facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE

Written by admin. Posted in Area docenti

GUIDA RAGIONATA ALLA LETTURA E ALL’EVENTUALE COMPILAZIONE DI PROPOSTE PER IL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE Il rapporto di autovalutazione e il piano di miglioramento possono costituire validi strumenti per una riflessione su punti di forza e punti critici del nostro operato quotidiano, ad un patto: che tale riflessione, iniziata con la presentazione del percorso nel Collegio dei Docenti del 4-2-2015, non sia delegata al nucleo di autovalutazione, ma diventi occasione per ciascuno di ripensare le proprie scelte didattiche, di rivedere eventualmente prassi poco efficaci, di migliorare il nostro lavoro. La presente breve guida vuole essere un’introduzione alla lettura dei documenti per un approfondimento personale (o, perché no?, a gruppi) del tema “autovalutazione”. I documenti qui riportati sono di tipo differente:
  • documenti normativi (1-3)
  • restituzioni e relative sintesi (4-10)
  • rapporto di autovalutazione (11)
  1. I documenti 1,2,3 riportano rispettivamente i testi di riferimento per la questione “autovalutazione”: il Dpr 80/2013, il DM 11/2014, la CM 47/2014. Conoscere il quadro normativo è sempre importante, perché la norma è un vincolo, ma anche una risorsa. Si segnala in particolare la prima parte della CM 47 (finalità della direttiva) cvhe riassume la filosofia di fondo dell’intervento del legislatore.
  2. I documenti dal 4 al 10 sono i documenti che ci sono stati inviati dai valutatori esterni nell’ambito del progetto “Valutazione e Miglioramento”, cui abbiamo partecipato negli scorsi anni. In particolare:
    1. Il 4 è la restituzione finale della “visita” dei valutatori nel gennaio 2014; dopo una prima parte di spiegazione sul progetto VM, ci sono alcuni giudizi su una decina di aree (vedere la parte “processi”, oggetto delle interviste e delle ricerche, comparate con i risultati di circa 380 istituti italiani.
    2. il 5 contiene un “copia e incolla” (per chi ha più fretta) delle osservazioni suddivise per aree
    3. il 6,7 e 8 contengono i resoconti dei questionari studenti docenti e genitori compilati nel giugno 2013 (teniamo conto che alcuni fattori potrebbero essere mutati).
    4. il 9 contiene un copia e incolla delle varie tabelle dei tre documenti precedenti.
    5. il 10 è un altro giudizio sul piano di miglioramento che era stato compilato da un gruppo di docenti e dal DS (si era scelta l’area della continuità e del curricolo verticale). Può essere utile per capire quali potrebbero essere i passaggi futuri nella compilazione del RAV e del piano di miglioramento.
  3. Il rapporto di autovalutazione, 11, (per il momento il documento disponibile è la guida al RAV) è invece il documento che individua:
    1. I dati del contesto in cui la scuola opera
    2. gli esiti del lavoro didattico
    3. i processi, divisi nelle due aree: pratiche educative e didattiche – pratiche gestionali e organizzative (quattro più tre, sette in tutto; corrispondono, all’incirca, alle dieci aree del progetto VM).
    4. Il processo di autovalutazione vero e proprio.
    5. l’individuazione delle priorità, cioè di quei campi in cui, in base all’analisi precedente, la scuola deve intervenire per migliorarsi.
In particolare, quali sono gli “spazi” del rapporto in cui la scuola è chiamata ad esprimersi? Nella sezione a) in ciascuna sottosezione (popolazione scolastica, territorio e risorse, ecc) dopo gli indicatori e le domande guida sono presenti riquadri da riempire, intitolati OPPORTUNITA’ E VINCOLI. Nella sezione b), analogamente, sono presenti indicatori, domande guida e altri riquadri da riempire denominati PUNTI DI FORZA, PUNTI DI DEBOLEZZA. Inoltre è presente una rubrica valutativa (completata solo per alcuni “valori” in cui si chiede di “posizionare” la scuola nella scala indicata (da “molto critica” ad “eccellente”, con eventuali correzioni), indicando le motivazioni della scelta della posizione. La parte sulle competenze chiave e di cittadinanza NON contiene indicatori predefiniti, perché essi devono essere individuati dalla scuola, in base alle competenze che si ritengono importanti da acquisire. anche la sezione c) contiene indicatori, domande guida, riquadri con punti di forza e debolezza, rubriche valutative (e motivazione del giudizio assegnato) per ciascuna delle sette aree. E’ forse la parte in cui è meglio possibile analizzare la situazione e individuare le criticità. La sezione d) contiene domande sul percorso di autovalutazione della scuola. Nella sezione e) si individuano priorità, obiettivi di processo e traguardi di lungo periodo. E’ la parte in cui può emergere l’idea della scuola che vogliamo costruire in un periodo di tre anni.   PER NON DELEGARE IL LAVORO NELLE MANI DI ALCUNE PERSONE SI PROPONE A CIASCUN DOCENTE DI COMPILARE IL RAV, ANCHE PARZIALMENTE, CON APPORTI PERSONALI E L’INDIVIDUAZIONE DEI PUNTI DI FORZA E DI CRITICITA’ DELL’ISTITUTO. POTREBBE PER ESEMPIO ESSERE MOLTO UTILE UN CONTRIBUTO CHE COMPORTI LA COMPILAZIONE DELLA SEZIONE C) O ALMENO DELLE PARTI RELATIVE AI PROCESSI DIDATTICI. 1) dpr 80-13-regolamento-snv 2) dm 11-del-18-settembre-2014-sistema-nazionale-di-valutazione-triennio-2014-2017 3) cm 47_14 4) rapallo Rapportodivalutazione-ValutazioneeMiglioramentoINVALSI pdf (1)-896_GEIC85700D- 5) restituzione sintesi 6) GEIC85700D – Rapporto Questionario Studenti 7) GEIC85700D – Rapporto Questionario Insegnanti 8) GEIC85700D – Rapporto Questionario Genitori 9) tabella con dati questionario alunni docenti genitori 10) analisi critica al piano miglioramento GEIC85700D 11) RAV_24_11_2014_guida al RAV        facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

LE FAMIGLIE PER LA SCUOLA!

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Grazie a tutti i genitori (e magari i nonni), ai docenti, al personale, insomma a tutti quelli che hanno contribuito alla raccolta bollini COOP per la Scuola! Abbiamo raggiunto grazie al vostro contributo la stratosferica cifra di oltre 21.000 punti. La richiesta ha riguardato i seguenti premi: per l’Infanzia: 1 Hi fi Philips bluetooth (codice 47) (verrà utilizzato da entrambi i plessi a seconda della necessità) Per la Primaria: 1 PC  Acer (codice 04) 1 IPAD 16 Gb (codice 18) per la Secondaria: 1 notebook Acer travelmate (codice 03) 2 stampanti multifunzione laser (codice 27) 1 tastiera Yamaha (codice 51) Se volete controllare le specifiche tecniche, ecco il link per il catalogo: http://www.e-coop.it/CoopRepository/COOP/CoopLombardia/Coop_Scuola_Catalogo_Online/catalogo_coop_scuola.html   I premi dovrebbero essere consegnati entro la fine di marzo e renderanno un po’ più “ricca” la nostra scuola. Grazie a COOP e  a tutti voi!  facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

LA NOSTRA SCUOLA E’ CARDIOPROTETTA

Written by admin. Posted in Area genitori, News, Notizie home

Il 12 febbraio si è tenuto presso l’aula magna e le aule dell’IC Rapallo un corso per l’utilizzo del defibrillatore, rivolto ai docenti dell’Istituto. Il corso è stato tenuto da istruttori specializzati dell’Associazione Centro di Formazione  New Life  Resuscitation, collegato all’IRC, Italian Resuscitation Council, l’ente che da oltre vent’anni opera nel nostro Paese con lo scopo primario di diffondere la cultura e l’organizzazione della rianimazione cardiopolmonare in Italia. Sono gli stessi enti che hanno donato, con la collaborazione del Comitato Genitori, nell’ottobre scorso alla scuola Giustiniani il defibrillatore. Un anno e mezzo fa l’impegno congiunto del Lions Club Rapallo e del Circolo Amici di S.Anna aveva dotato di uno strumento analogo il complesso delle Pascoli e delle scuole dell’Infanzia di S.Anna. Il corso, tenuto gratuitamente dagli istruttori dell’IRC, è consistito in una parte teorica e in una parte pratica, e ha previsto un esame finale di abilitazione. Il personale partecipante ha conseguito una vera e propria abilitazione certificata nell’uso dell’importantissimo strumento. “Ringrazio – dice il Dirigente dell’IC Rapallo Giacomo Daneri – sentitamente Emanuele Sartori e Barbara Raviolo, responsabili e anime dell’associazione, che con la loro generosità e sensibilità hanno realizzato il sogno di rendere il nostro Istituto Comprensivo la prima scuola completamente cardioprotetta della Liguria. Non solo, si sono resi disponibili immediatamente per formare il nostro personale, prima alle Pascoli e poi qui in Sede. Un grazie di cuore da parte di tutti noi, perché hanno contribuito concretamente a rendere migliore e più sicura la nostra scuola”. Con un corso successivo gli istruttori formeranno anche il personale delle società sportive che svolge attività nell’Istituto. Il corso ha visto anche la partecipazione di due osservatori della Regione Liguria per verificare la possibilità di estendere l’iniziativa in altre scuole del territorio.  facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

NUOVE ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2015-16

Written by admin. Posted in Area genitori, News, Notizie home

A partire dal giorno 15 gennaio e fino a tutto il 15 febbraio 2015 saranno aperte le iscrizioni per  i vari ordini di scuola dell’Istituto Comprensivo Rapallo per l’a.s. 2015/2016 Per l’iscrizione alla Scuola dell’Infanzia possono iscriversi gli allievi nati nell’anno 2012. Possono iscriversi anche gli alunni nati entro il 30 aprile 2013. Per la classe prima della Scuola Primaria (elementari) le iscrizioni sono aperte per gli alunni nati nell’anno 2009. Possono iscriversi anche gli alunni nati entro il 30 aprile 2010. L’obbligo scolastico può essere assolto presso le scuole primarie statali o presso altre istituzioni scolastiche parificate o autorizzate; in quest’ultimo caso è necessaria una comunicazione scritta in merito, per agevolare le operazioni di controllo di assolvimento dell’obbligo. Per la Scuola dell’Infanzia, l’iscrizione si effettua compilando un modello cartaceo presso gli sportelli della nostra segreteria, negli orari indicati poco oltre. Le iscrizioni avverranno invece esclusivamente online per gli ordini della Primaria e Secondaria di primo grado, attraverso due fasi distinte:
  • Una registrazione preliminare al sito web www.iscrizioni.istruzione.it a partire dal 12 gennaio (tre giorni prima dell’inizio delle iscrizioni). Bisognerà indicare una casella di posta elettronica, alla quale, dopo la registrazione, sarà inviato dal Ministero un link di conferma, da cliccare entro le 24 ore successive, pena l’annullamento della procedura.
  • La compilazione vera e propria della richiesta di iscrizione, a partire dal 15 gennaio e fino al 15 febbraio, con l’indicazione dei dati anagrafici del genitore (o dei genitori) e del figlio/a da iscrivere, la scelta dell’orario di frequenza, le altre opzioni possibili a seconda dell’ordine di scuola.
Se ci fossero dei problemi nell’effettuazione in particolare della seconda operazione, la nostra segreteria (in via Frantini 7, presso la sede centrale dell’Istituto) è a disposizione per l’aiuto allo svolgimento della procedura. Vi anticipiamo che per effettuare l’iscrizione direttamente a casa vostra, accedendo al sito web www.iscrizioni.istruzione.it  dovrete inserire nel modello telematico il codice della scuola prescelta che qui vi riportiamo: Primaria:     GEEE85701G Secondaria di 1° grado: GEMM85701E Nel periodo delle iscrizioni potrete ricorrere alla consulenza della nostra segreteria alunni negli orari: dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13, il martedì e il venerdì anche dalle 14.00 alle 16.00, il sabato dalle 8.30 alle 12.00. Per un aiuto alla compilazione online è disponibile una sezione FAQ (domande frequenti) sul nostro sito. FAQ SULLA SCUOLA PRIMARIA FAQ SULLA SCUOLA SECONDARIA Vi segnaliamo inoltre che sono previsti i seguenti momenti dedicati alle istruzioni per la compilazione della domanda di iscrizione online: Primaria: martedì 13 gennaio dalle 10 alle 11 e martedì 20 gennaio dalle 15 alle 16. Secondaria di primo grado: martedì 13, mercoledì 14 e lunedì 19 gennaio 2015, sempre dalle 15 alle 16.   Qui di seguito i criteri di accettazione delle domande di iscrizione ai vari cicli di scuola per l’anno scolastico 2015-16 Criteri primaria anno scolastico 2015-16 Criteri infanzia anno scolastico 2015-16 Criteri secondaria anno scolastico 2015-16          facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

NOI SIAMO QUI. LA NOSTRA “SETTIMANA DELLA MEMORIA”

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Anche quest’anno l’Istituto Comprensivo di Rapallo celebra la Giornata della Memoria dedicando la settimana che comprende il 27 gennaio al ricordo della Shoah. IMG_3612Una settimana in cui i ragazzi e i loro insegnanti ascolteranno insieme le testimonianze di storici e protagonisti, guarderanno i grandi film dedicati al tema dell’Olocausto e discuteranno delle cause profonde di questo evento che ha messo in discussione i fondamenti stessi della democrazia. Intitolata “Noi siamo qui”, come il titolo di una canzone di Alicia Keys dedicata all’importanza della responsabilità individuale di fronte ai grandi drammi della storia, la “Settimana della Memoria” dell’Istituto, patrocinata dal Comune di Rapallo, avrà inizio lunedì 26 gennaio con l’allestimento di una mostra sul tema della Shoah, con disegni, manifesti e plastici creati dagli alunni di tutte le classi della scuola media, alcuni dei quali verranno anche esposti all’esterno dei cancelli dell’Istituto per fare di via Frantini una sorta di “Strada della Memoria” in grado di coinvolgere i passanti come un exhibit a cielo aperto. Chi vorrà potrà continuare la visita nei locali dell’Istituto, aperti al pubblico per l’occasione. IMG_3588 Lunedì 26 gennaio alle ore 16.30, la scuola si aprirà alla città per presentare una commemorazione delle vittime dell’Olocausto attraverso letture e brani musicali. Tra i brani eseguiti dagli alunni e dai docenti di Strumento e di Canto Corale, We are here di Alicia Keys (nominata come best song with a message agli Europe MTV Award 2014), Children song di Béla Bartok, Valzer, Come una nenia e Cantilena di Luigi Biscaldi, Dona nobis pacem di Mozart e una serie di canti popolari ebraici, da Inematov umanaim a Gam Gam e Tumbalalaika. Non mancheranno letture da Primo Levi, Claude Lanzmann, Elisa Springer, Etty Hillesum, Richard Rive e Malala Yousafzai. Martedì 27 gennaio, anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, per gli alunni delle classi terze si terrà una speciale lezione di storia curata dallo storico chiavarese GiorgioGetto” Viarengo, che parlerà della persecuzione degli ebrei in Liguria, con particolare riferimento alle vicende accadute nel golfo del Tigullio. IMG_3601“A distanza di pochi giorni dai tragici fatti di Parigi, la riflessione sull’Olocausto si carica di nuovi significati – dice il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Rapallo Giacomo Daneri – La paura del diverso, l’intolleranza, la chiusura, l’odio non sono relegati nel passato: viceversa, albergano tra noi e in noi, qui, oggi. Dimenticare è più facile e rassicurante, come è più facile e comodo rovesciare le colpe sempre sugli altri; ma dimenticare significa anche chiudere gli occhi e diventare conniventi con il male compiuto. IMG_3598La memoria di quanto è accaduto (settant’anni o venti giorni fa) non ci deve lasciare tranquilli, ma ci deve spingere a capire, approfondire, non essere superficiali. Solo cercare di capire senza schemi preconcetti di alcun tipo può aiutarci a ricostruire spazi di dialogo reale e rispetto reciproco”.             facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

FAQ SULLE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Written by admin. Posted in Notizie home

Informazioni generali In quale periodo ci si può iscrivere? Dal 15 gennaio al 15 febbraio. E’ proprio necessario iscriversi online? Sì, l’iscrizione avviene ESCLUSIVAMENTE online. Come si fa ad iscriversi online? Basta seguire questi semplici passi:
  1. Fase 1 (dal 12 gennaio): registrazione preliminare
In questa fase, quando NON è ancora possibile iscriversi, ci si registra al sito www.iscrizioni.istruzione.it indicando una casella di posta elettronica, alla quale viene spedito un link di riconferma da cliccare entro 24 ore, pena l’annullamento della procedura.
  1. Fase 2 (dal 15 gennaio al 15 febbraio 2015): compilazione della domanda di iscrizione
  • Ci si collega al sito del MIUR – Istruzione http://www.istruzione.it/ e si clicca sul banner Iscrizioni online (in alternativa si può utilizzare il collegamento diretto alla pagina, che trovate anche sul nostro sito).
  • Si inserisce nell’apposita mascherina il codice della nostra scuola: GEMM85701E
  • Si prosegue compilando i vari campi (vedi istruzioni cartacee disponibili presso la nostra segreteria e online)
Se non ho un computer a casa o sul lavoro, come faccio? Non c’è nessun problema: presso la nostra segreteria, il personale dedicato vi farà compilare un’iscrizione cartacea e poi i vostri dati verranno trasferiti da noi e l’iscrizione verrà completata. In quali orari si può venire in segreteria per questa compilazione? La segreteria sarà aperta negli orari normali (vedere sul lato destro di qualunque pagina del sito) e in particolare per le iscrizioni: dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13, il martedì e il venerdì anche dalle 14.00 alle 16.00, il sabato dalle 8.30 alle 12.00. Ci si può iscrivere dopo il 15 febbraio? La domanda può essere fatta ugualmente, ma non più online. Inoltre non è detto che sia possibile accoglierla, se il numero degli iscritti fosse già elevato. Infine non sarà possibile esprimere preferenze per la scelta della sezione. Se ci si iscrive nei primi giorni di apertura si ha una priorità rispetto a chi si iscrive dopo? No, assolutamente, non c’è nessuna priorità che viene acquisita iscrivendosi nei primissimi giorni; verranno prese in considerazione tutte le domande arrivate entro i termini; teoricamente ci si può iscrivere anche alle ore 23 dell’ultimo giorno, ma noi consigliamo naturalmente di farlo almeno qualche giorno prima, nel caso si incontrasse qualche problema tecnico, in modo che ci sia il tempo di risolverlo. Come si fa a richiedere la vostra scuola? Basta inserire come prima scelta il codice GEMM85701E  nell’apposito spazio della prima scuola   Organizzazione oraria Quali sono gli orari di ingresso e uscita? Gli allievi entrano al mattino alle ore 7.50. Le lezioni iniziano alle 7.55 e terminano alle ore 12.55. Nel pomeriggio (per chi deve frequentare le lezioni pomeridiane) iniziano alle ore 13.45 e terminano alle ore 16.45 o alle 15.45. Per quanti giorni alla settimana si frequenta? Tutte le sezioni, tranne la sezione F,  frequentano per sei giorni alla settimana, dal lunedì al sabato, secondo gli orari descritti alla risposta precedente. La sezione F frequenta invece per cinque giorni settimanali, dal lunedì al venerdì, e recupera le cinque ore del sabato in due pomeriggi: il martedì (tre ore) e il giovedì (due ore), secondo gli orari descritti nella risposta precedente. Le ore scolastiche durano meno di 60 minuti e quindi si devono fare recuperi di giorni durante l’anno? No, le ore scolastiche durano tutte 60 minuti (anche quelle della sezione F) e non ci sarà nessuna necessità di fare recuperi durante l’anno scolastico. Per quale motivo non prevedete “ore” di lezione con meno di 60 minuti e lezioni solo per cinque giorni alla settimana come fanno tanti altri istituti? Le motivazioni sono strettamente didattiche e con il fine di mantenere un livello alto di qualità:
  • Interrogazioni e spiegazioni necessitano di tempi più distesi e una diminuzione anche di pochi minuti andrebbe a scapito della qualità dell’insegnamento.
  • Con una settimana di cinque giorni ci sarebbero sei ore al giorno e quindi una materia in più ogni giorno e una materia in più da preparare: in particolare per chi pratica attività pomeridiane, un orario di questo tipo diventerebbe molto pesante.
  • una riduzione di cinque minuti giornalieri, corrisponderebbe a trenta minuti al giorno e a due ore e mezza a settimana; bisognerebbe dunque recuperare un sabato ogni due, venendo a scuola, con ben poca utilità pratica anche per le famiglie.
C’è una sezione con il sabato libero?  Sì, si tratta della sezione F, che, come descritto in precedenza, recupera con due rientri pomeridiani, le ore non effettuate al sabato E’ previsto un orario con il tempo prolungato? Sì, è previsto, anche se in realtà le ore previste in più rispetto all’orario normale vengono utilizzate per corsi pomeridiani di recupero di italiano e matematica. E’ quindi importante segnare quest’opzione nella domanda per garantire alla scuola un monte ore adeguato per la realizzazione di questi corsi. Segnando quest’opzione si accede alla possibilità di frequentare i corsi.   Assegnazione alle sezioni Quali sono le preferenze che posso esprimere? Si può richiedere in alternativa:
  • La stessa sezione frequentata da fratello/sorella maggiore (e ancora presente a scuola nell’anno in corso)
OPPURE
  • Una delle seguenti alternative, in ordine di priorità:
    • Una sezione a scelta
    • Una seconda sezione a scelta
    • Un gruppetto di amici/amiche
Si possono esprimere preferenze per la sezione? Certo, anche se bisogna sempre mettere una sezione alternativa, in caso di eccedenza di richieste. Si possono esprimere preferenze per inserire figlia/o con un gruppo di amici? Sì, certamente, anche se questo comporta di solito la non possibilità di essere accontentati anche per quanto riguarda la sezione. Vengono esaudite tutte le preferenze espresse? No, non è possibile venire incontro a tutte le richieste espresse, ma di norma almeno una viene esaudita. Come si è inseriti nella sezione F, con il sabato libero? Bisogna prima di tutto richiedere la sezione F; se ci saranno molte più domande rispetto ai posti disponibili si terrà conto di documentate esigenze lavorative dei genitori, per cui sarà eventualmente necessario presentare un’adeguata certificazione. E’ presente nell’Istituto una classe di didattica digitale? Anche quest’anno la classe con didattica digitale è la 1B. Come si è inseriti nella sezione di didattica digitale? Bisogna prima di tutto richiedere la sezione B; se ci saranno molte più domande rispetto ai posti disponibili, la classe viene “costruita” secondo i criteri previsti dal Regolamento d’Istituto, cioè presenza eventuale di alunni disabili e con DSA, fasce di livello di apprendimento e di comportamento, ecc; i criteri sono gli stessi con cui vengono formate le altre classi dell’Istituto. Nel caso di ulteriori eccedenze si procederà ad un sorteggio. La scuola offre anche la possibilità di frequentare lezioni di strumento musicale? E’ obbligatoria questa frequenza? Sì, lezioni di tromba, piano, chitarra e violino, a scelta, per due ore alla settimana (una di lezione individuale, una di musica d’insieme). Il corso è facoltativo, ma se scelto diventa obbligatorio per l’intero triennio e l’apprendimento  viene valutato come una qualsiasi altra materia (fa media). Come si viene inseriti nel gruppo che fa strumento musicale? Bisogna prima di tutto richiedere di frequentare le lezioni di strumento musicale; sarà poi necessario effettuare una prova attitudinale con gli insegnanti di strumento; la prima di queste prove si effettuerà prima della fine delle iscrizioni, per permettere a chi lo desiderasse di iscriversi presso un’altra scuola che offre il corso di strumento musicale (per esempio S.Margherita L.). La data verrà comunicata a breve.   Attività e progetti Ci sono attività pomeridiane? Ci sono numerose attività pomeridiane, che possono essere richieste; alcune di queste sono con il contributo delle famiglie. A puro titolo esemplificativo, i corsi di quest’anno sono: per tutte le classi:
  • Corsi di recupero di italiano e matematica
  • Corso di canto corale
  • Corsi di scienze motorie (pallavolo, calcetto)
Per le classi seconde:
  • Corso di certificazione DELF per le classi terze
  • corso ECDL
Per le classi terze:
  • corso di certificazione inglese KET
  • corso di Latino
  • corso di preparazione all’esame di terza media
Questo elenco è a puro titolo esemplificativo e nel prossimo anno scolastico potrebbero esserci cambiamenti. Vengono fatte delle gite? Ogni Consiglio di classe organizza delle uscite didattiche, a seconda della programmazione. Di solito le classi terze partecipano ad un viaggio in Francia (quest’anno ) della durata di cinque giorni. Quest’anno alcune classi seconde partecipano ad un viaggio di tre giorni a. Ogni classe partecipa a visite guidate, spettacoli, iniziative culturali, stabilite dal Consiglio di Classe.   Mensa e scuolabus Il servizio mensa è disponibile per tutti? Il servizio mensa è disponibile SOLO per gli allievi che svolgono attività pomeridiane (con inizio alle ore 13.45), come i rientri del corso F, gli allievi di strumento musicale, quelli dei corsi di recupero o di approfondimento, ecc. ). Questi allievi accedono al servizio mensa esclusivamente attraverso il sistema informatizzato del Comune di Rapallo Dove ci si può iscrivere per il servizio mensa? Presso l’Ufficio Pubblica Istruzione del Comune di Rapallo: va compilata un’apposita domanda e poi vengono spediti a casa username e password per accedere al servizio. Se i bambini devono seguire diete speciali che cosa bisogna fare? Per le diete speciali bisogna presentare domanda presso l’Ufficio della Pubblica Istruzione. Come si fa ad iscriversi al servizio scuolabus? Il Comune gestisce il servizio scuolabus al quale ci si deve iscrivere nei periodi che verranno debitamente comunicati. Quali sono i link utili con il Comune di Rapallo? Scuolabus: http://www.comune.rapallo.ge.it/pagina747_trasporto-scolastico.html Mensa: http://www.comune.rapallo.ge.it/pagina748_refezione-scolastica.htmlfacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather