PICCOLI VOLONTARI CRESCONO

Written by admin. Posted in News, Notizie home

Per il settimo anno consecutivo l’Istituto Comprensivo Rapallo ha partecipato al progetto Donacibo, che prevede la raccolta di generi alimentari destinati alle famiglie in difficoltà del territorio. Bambini e ragazzi delle scuole medie, elementari e dell’infanzia nel periodo pre-pasquale hanno riempito gli scatoloni posti al di fuori delle varie classi con generi alimentari non deperibili, come farina, zucchero, pasta, biscotti, pelati, tonno, riso. Le confezioni sono state poi raccolte dai volontari del Banco di Solidarietà di Rapallo e portate nel centro di raccolta, presso la Parrocchia di S.Pietro di Novella a Rapallo. Grazie alla generosità di tutti gli alunni e le famiglie dell’Istituto si sono raccolti 410 kg. di generi alimentari, che permettono di sostenere quasi 40 nuclei familiari. Negli stessi giorni la scuola media ex Giustiniani ha partecipato, per l’ottavo anno consecutivo, all’iniziativa benefica Cerco un uovo per amico, in favore dell’associazione per la lotta al neuroblastoma dell’ospedale Gaslini di Genova. Sono state acquistate dalle famiglie e dagli insegnanti 218 uova, per un totale di 2.180 euro. Le scuole elementari Pascoli hanno sostenuto il progetto Dream della Comunità di Sant’Egidio acquistando uova di Pasqua per 744 euro. Il programma di cure gratuite, sostegno nutrizionale, lotta all’AIDS ed educazione sanitaria, iniziato nel 2002 in Mozambico, è attualmente attivo in 11 paesi dell’Africa Subsahariana con 47 centri di salute. “Ci sembra importante offrire ai ragazzi un percorso di sensibilizzazione e formazione al volontariato perché mettere a disposizione degli altri energie, sentimenti e tempo è un’ottima occasione di crescita e maturazione personale – ha detto Giacomo Daneri, Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Rapallo – I volontari del Donacibo sono andati nelle classi a parlare della loro esperienza, poi è toccato ai ragazzi tradurre in gesti concreti quanto avevano ascoltato e vedere con quanto entusiasmo e generosità si sono messi in gioco è stato un bel momento di cittadinanza attiva”.  
facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather